Musical

N/D
HD
Moonwalker

Da Man in the Mirror alla beatlesiana Come together, due performance dal vivo fanno da cornice ad una serie di segmenti che ripercorrono il mito di Michael Jackson. All’interno di uno schermo televisivo passano sequenze tratte dai videoclip dei primi vent’anni della carriera di Jackson: dalla fine dei Sessanta, anni in cui emerge precocemente nella musica pop come leader della band di famiglia Jackson 5, fino alla fine degli Ottanta con la consacrazione da solista e la pubblicazione dell’album Bad.  Ogni figura leggendaria del mondo dello spettacolo possiede un tratto distintivo utile a insediarla più a lungo nel Pantheon delle celebrità. Michael Jackson ha la sua moonwalk, passo di danza che emula una “camminata sulla Luna” (e che si dice essere ispirato alle performance di Marcel Marceau). In linea con la leggerezza degli anni Ottanta, quel passo strisciante in cui i piedi sfidano la gravità non è solo il marchio più celebre del “Re del pop”, ma la figurazione in movimento di un’intera estetica. Fonte trama

N/D /1
N/D
HD
Sweet Charity – Una ragazza che voleva essere amata

Una taxi girl di New York che lavora al “Fandango”, sempre in cerca del vero amore, s’innamora di un giovanotto timido e nevrotico, ma anche stavolta sbaglia. Esordio alla regia di Fosse con la riduzione cinematografica di un musical di Broadway scritto da Neil Simon e ispirato alla protagonista di Le notti di Cabiria di Federico Fellini. Regia competente per una trascrizione fin troppa rispettosa e prolissa con un asso nella manica: S. MacLaine. Fonte trama

N/D /1
N/D
HD
Hello, Dolly!

Dolly Levi, un’affascinante vedova newyorchese, sensale di matrimoni, stanca di essere sola, decide di riprendere marito. L’uomo che le interessa è un suo cliente, Orazio Vandergelder, di Yonkers, un ricco parsimonioso commerciante di mezza età, proprietario di un negozio di mangimi. Ostile alle nozze della nipote Ermenegarda con il giovane Ambrogio, la cui professione di pittore è per lui sinonimo di povertà, Orazio si rivolge a Dolly, perché riesca ad allontanare la ragazza dal suo innamorato. Recatasi per questo a Yonkers, Dolly, apprendendo che Orazio ha intenzione di andare a New York per chiedere la mano della graziosa modista Irene Mallow, decide di mandare all’aria il suo proposito.  Fonte trama

N/D /1
N/D
HD
L’oro del mondo

Giorgio, figlio di un ricco industriale, è innamorato di Lorena, una studentessa universitaria fidanzata con il collega Carlo. Dopo aver inutilmente tentato, con un corteggiamento assiduo quanto volgare, di farsi prendere in considerazione dalla ragazza, Giorgio ricorre ad un infame espediente: approfittando dell’assenza del padre, minaccia di provocare il fallimento della piccola industria di proprietà dei genitori di Lorena. La ragazza, pur di evitare la rovina della sua famiglia, abbandona Carlo senza fornirgli spiegazioni e accetta di fidanzarsi con Giorgio. Carlo, avendo appreso da un’amica di Lorena il motivo dell’improvviso voltafaccia della sua fidanzata, affronta il meschino rivale e gli impartisce una sonora lezione. Il ritorno in sede del padre di Giorgio appiana ogni cosa: dopo aver severamente punito il figlio, il ricco industriale concede un vasto credito al padre di Lorena che può così evitare il fallimento. Carlo riprende così il suo posto di fidanzato al fianco di Lorena. Fonte trama

N/D /1
N/D
HD
Sarà capitato anche a voi (Zum Zum Zum n. 2)

Fidanzato con Rosalia, Tony sbanda per Valeria che pilota aerei e si scontra con Gianni, danaroso, geloso e vigliacco che lo denuncia per furto. Evaso, Tony riconquista l’amore di Rosalia, deciso a non sbandare più. Ridistribuito come Zum zum zum n. 2, è il seguito _ con gli stessi interpreti _ di un film del 1969. È una pappetta musical-sentimentale, innocua e senza sapore. Riservato ai fans del cantante Little Tony.
Fonte trama

N/D /1